“Fila in camera tua!” è l’equivalente di “In questo momento di te non ne voglio sapere niente!” e scarica la responsabilità delle nostre emozioni sui bambini. ⁠ ⁠È un po’...

“Ascoltami quando ti parlo!” è l’imperativo che manifesta l’esasperazione dell’adulto frustrato e insofferente per l’incapacità di ottenere l’attenzione del bambino. ⁠ ⁠Prevede obbedienza, l’esecuzione di una richiesta, è un ordine....