Il Bambino arrabbiato

Quando un bambino è arrabbiato è inutile contrastare la sua furia con violenza, il risultato è innescare uno scontro sempre più feroce.

Un bambino arrabbiato, al contrario, ha bisogno di sentire che la mamma, il papà, la maestra, il nonno o la zia, sono lì accanto a lui, stabili.

Quando mio figlio Leo, che ha un approccio alle situazioni piuttosto collerico, scatta come una molla, ho imparato che la strategia migliore è stare in zona ma senza intervenire.

Spesso mi viene addosso con violenza e io lo fermo, perché le botte no, non si danno, ma gli dico che “Hey amore, la rabbia ci sta, la proviamo tutti, lo sai bene, hai visto arrabbiata tante volte anche me. Però amore, poi passa, non rimarrai così arrabbiato per tutta la vita… poi passa!”

E la mia presenza, minuto dopo minuto, fa un po’ da parafulmine alla sua furia e, passato il picco, piano piano, si placa.

Un bambino ha bisogno di sapere che anche le sue emozioni più estreme sono capite e accettate e il vostro amore per lui non cambierà solo perchè lui ogni tanto si trasforma in un orribile draghetto sputafuoco.

Ricorda: la relazione viene prima di tutto!

No Comments

Post A Comment