Invece di dire “Basta con questa lagna!”

A tutti i bambini capita di esprimersi usando la lagna, quel modo di trascinare le parole misto a piagnucolio talvolta accompagnato da un atteggiamento del corpo dinoccolato e cascante.

In quei momenti le richieste sono confuse e pressanti.
“Voglio l’acquaaaaaaa.”

Per noi adulti questi comportamenti non hanno una giustificazione logica e risultano terribilmente irritanti soprattutto quando siamo stanchi o di fretta.

La lagna in realtà, come altre manifestazioni dei bambini, è un modo per esprimere un bisogno e come tale va considerata.

Ecco allora che una frase banale come “Di che cosa hai bisogno?” che permette una inversione di marcia perché sposta l’attenzione dalla nostra sensazione di fastidio direttamente sulle esigenze del bambino.

La lagna inoltre ha un potere destabilizzante perché tocca tasti dolenti del vissuto personale di ogni genitore, tocca corde profonde tese fin dalla prima infanzia.

Il modello educativo della nostra infanzia era principalmente basato sull’obbedienza. Il bambino bravo era quello che non disturbava e accettava di buon grado tutte le direttive degli adulti. Ogni tentativo di manifestare dissensi e disagi era represso con critiche e minacce, spesso con percosse.

È chiaro che in un clima simile le emozioni fossero tenute sotto un controllo esasperato per evitare ripercussioni.

Per costruire una relazione sana e libera con i bambini, ogni adulto deve elaborare il proprio vissuto. È fondamentale riconoscere le emozioni dolorose che affiorano quando non riusciamo a comprendere i messaggi dei nostri figli, quando ci monta la rabbia accompagnata da un pensiero che vorremmo scacciare ma che è molto chiaro “Sto facendo di tutto per farti felice, per farti sentire amato e protetto, per dimostrarti che vai bene così come sei e tu, esattamente come i miei genitori allora, mi fai sentire che non è abbastanza, che ancora non sono adeguato.”.

[tratto dal libro di Alli Beltrame e Laura Mazzarelli “Invece di dire … Prova a dire …” Mondadori]

🥇Nr#1 più venduto in consigli per l’educazioneScopri di più su AMAZON
Acquista su Amazon