Rabbia. I bambini si esprimono con il disegno.

I bambini si esprimono molto attraverso il disegno.

Personalmente sono pessima ma ricordo il piacere che provavo da bambina e ammetto che, malgrado la mia incapacità, colorare mi rilassa e mi appaga moltissimo. Infatti sono una grande appassionata di mandala.

Un modo per entrare in relazione velocemente con un bambino, è proprio attraverso il disegno.

Mettersi insieme a un tavolo con fogli e matite colorate, crea immediatamente un contatto, complicità, senso di condivisione.

Potete usare il disegno anche per aiutare un bambino arrabbiato. Con i miei figli lo faccio spesso.

Quando è possibile, in un momento di rabbia, mi metto per terra accanto a lui, prendo un grande foglio (noi abbiamo sempre i rotoloni dell’ikea), gli passo lo scatolone di matite e pennarelli e gli dico “Amore sembri proprio furioso, metti qui sopra tutta quella rabbia” Di solito il foglio viene fatto a brandelli.

Allora ne passo un altro “Eh sì, ce n’è proprio tanta. Disegnami come ti senti” e vado avanti così, con due, tre, cinque fogli.

Piano piano la furia si scarica sul foglio e, passato il picco massimo di tensione, si risolve con un abbraccio e poi con una spiegazione o, più spesso con “Adesso ho fame, ci facciamo un panino?”

Ricorda: meglio prevenire che sgridare!

No Comments

Post A Comment